Hot

La coppia Monti Crozza funziona a meraviglia

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 LinkedIn 0 Email -- Google+ 0 0 Flares ×

Nella puntata dello scorso venerdì di “Crozza nel Paese delle Meraviglie”, il comico genovese, ha ironizzato su alcune personalità “altolocate” della coalizione del Premier Mario Monti: Luca Cordero di Montezemolo, Emma Marcegaglia, Paolo Vitelli, Elsa Fornero, Marco Tronchetti Provera: “basterebbe una patrimoniale su questi”, ha scherzato Crozza venerdì sera, “per risolvere la crisi dell’economia italiana”. E ancora: “Il più povero possiede la Kamchatka, quella vera”, ha aggiunto il comico genovese. Ma a suscitare l’ilarità del pubblico è stato, in particolare, un video in cui l’angiologa Lidia Rota Vender, sempre candidata alla lista montiana, ha raccontato alcuni aneddoti significativi sulla vita del Professore: il figlio con la gamba rotta e Monti giocatore di Trivial.
La satira sottile e acuminata di Crozza, però, non è stata ben digerita da Corrado Lodigiani – collega della Dottoressa Vender presso il Centro Trombosi dell’Istituto Clinico Humanitas – che, infastidito dal “sarcasmo gratuito e qualunquista sulla persona e sul nome di una candidata senatrice”, ha scritto al Corriere della Sera e a Repubblica il 28 gennaio, per denunciare l’eccesso di veleno che fuoriesce dal pungiglione del comico. E’ apprezzabile la volontà del medico di difendere la reputazione professionale e l’immagine pubblica della dottoressa Vender, ma una solida reputazione non viene scalfita da un intervento satirico in uno spettacolo in cui la satira è principe e contesto: venerdì sera Crozza ha fatto il proprio lavoro, il comico di una trasmissione televisiva satirica. Seppur meritoria nella volontà, la presa di posizione del dr. Lodigiani ha rischiato perciò di alzare ancor più discussione e impopolarità verso la candidata se vi fosse stata la volontà di aprire un “casus belli”: i direttori di Repubblica e Corriere della Sera l’hanno capito e giustamente il tutto è stato ridimensionato alla sezione delle “lettere”. Il vero dato, che dal punto di vista della comunicazione è invece importante annotare, è che la coppia Monti-Crozza ha sortito un effetto dirompente sul pubblico televisivo, considerando che “Crozza nel Paese delle Meraviglie”, il 25 gennaio, ha ottenuto il 9,95% di share con quasi 2,9 milioni di telespettatori (2.845.912) con un picco massimo di ascolti alle 22:03 … orario in cui il comico disquisiva appunto sulla Lista Monti e sui suoi candidati …

© Riproduzione riservata

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 LinkedIn 0 Email -- Google+ 0 0 Flares ×
Altro... aspetti di reputazione, crollo in Borsa, data, LinkedIn, peace, Privacy, reputazione, sicurezza, social media, social network, strategia di recovery, twitter
Il Guardian, Facebook e l’accusa di manipolare i trending topics

Sebbene non sia disponibile in italiano, Trending è una sezione di Facebook che permette agli...

convivio-680x366
Per Convivio “L’Aids è di moda”. Provocazione o reputazione?

E’ questo il tanto discusso claim della nuova campagna scelta da Convivio per promuovere la...

La reputazione di Johnson & Johnson si decide in tribunale?

La sentenza è stata emessa, di nuovo: Johnson & Johnson dovrà pagare 55 milioni di...

Chiudi